Fake News Vaccini: una guida per riconoscerle su misura per gli adolescenti

Quello dei vaccini è un tema molto delicato, soprattutto alla luce delle recenti correnti di pensiero che gridano al “No Vax”. In proposito, l’informazione diventa il primo alleato per riuscire ad avere una visione corretta sul tema e soprattutto scientificamente “provata”. Proprio per questo motivo, il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione in collaborazione con il dottor Giuseppe Mele, Presidente SIMpe (Società italiana medici pediatri), e Consulcesi Club, ha lanciato una guida pensata per gli adolescenti al fine di aiutarli a distinguere le notizie corrette da quelle fake.

La guida è disponibile attraverso il corso FAD (formazione a distanza) “Adolescenti: vaccinazioni e rivaccinazioni” composto da due moduli articolati in video-lezioni e materiali di approfondimento. Al termine del corso, un questionario finale accerterà la comprensione dei contenuti; il corso da diritto all’assegnazione di 2 crediti ECM. Come previsto dalla Commissione nazionale per la formazione continua, i medici hanno diritto ad un bonus grazie ai crediti conseguiti nel triennio 2017-2019 su vaccini e strategie vaccinali. Tali bonus sono pari al numero di crediti effettivamente conseguiti sul tema, fino al raggiungimento di un massimo di 10 crediti per il triennio formativo 2020-2022.

Vediamo insieme qualche piccola anticipazione di alcuni approfondimenti disponibili nella guida.

Come difendersi dalle fake news in tema di vaccini

Secondo i dati Censis, a più della metà degli utenti internet è capitato di credere alla cosiddette “fake news”, quelle notizie cioè immesse in rete e circolate senza essere verificate e dunque corrispondenti al vero.

Come si riconosce dunque una fake news? Vediamolo attraverso 9 consigli:

    1. Andare oltre il titolo: le fake news si celano spesso dietro titoli che inducono ad aprire l’articolo, i cosiddetti titoli “acchiappalike”
    2. Controllare sempre la fonte: non date credito a blog sconosciuti pieni di pubblicità, siti satirici o con nomi che possono creare confusione
    3. Controllare la data di pubblicazione: essa deve essere sempre presente per eliminare il dubbio di notizie vecchie rimesse in circolo e spacciate per nuove
    4. Chi è l’autore? L’autore deve essere sempre rintracciabile!
    5. Controllare link e fonti
    6. Controllare foto e citazioni: spesso le immagini riportate nelle fake news sono alterate o riferite ad altri eventi
    7. Prestate attenzione al bias di conferma: diffidate da notizie pensate appositamente per innescare reazioni emotive e che promuovono convinzioni preesistenti (bias di conferma)
    8. Verificare altre testate: verificate che la notizia sia stata riportata anche da altre testate accreditate
    9. Pensa prima di condividere! La disinformazione dipende anche da noi, prima di condividere una notizia, verifichiamola!

 

 

Il corso FAD “Adolescenti: vaccinazioni e rivaccinazioni” è presente sulla piattaforma Consulcesi Club ove è possibile trovare oltre 150 corsi attivati. Consulcesi Club è un programma promosso da Consulcesi destinato a tutti gli associati del gruppo guidato dal Presidente Massimo Tortorella.