DTCOIN: Novità 2018-2020

Il DT Coin è un’innovativa criptovaluta ideata da Daniele Marinelli, imprenditore romano con una grande preparazione economica ed una forte passione per il digital. Non a caso, Daniele Marinelli, fu uno dei primi imprenditori italiani a credere nel mercato dei Bitcoin, divenendo sin dal 2009, un fervido investitore.

Dalla nascita del Bitcoin ad oggi di strada, in ambito di criptovalute, ne è stata fatta molta, basti pensare che è salito a 1500 il numero delle monete virtuali attualmente presenti sul mercato e tra queste c’è anche il DT Coin di Daniele Marinelli.

38723905_534987440294112_5275778796652331008_n

Il DT Coin: cos’è e come funziona

Il DT Coin nasce con il preciso intento di creare una criptovaluta che andasse oltre i limiti e le problematiche registrate dalle altre monete virtuali come ad esempio la loro spendibilità ed il pericolo costante di speculazioni che determinano picchi improvvisi di prezzo e conseguenti crolli.

Il DT Coin è stato realizzato cercando di ovviare a queste criticità e può realizzare “il grande sogno” grazie ad una vera e propria intuizione del DT Team: il DT Coin infatti basa il suo valore su un mercato potenzialmente infinito come quello dei Big Data, aumentando di valore ogni qual volta vengono scambiati e raccolti dati. Questo rende la moneta stabile nel prezzo e non la rende “schiava” dei comportamenti imprevedibili tipici dei mercati basati esclusivamente sulla leva di domanda ed offerta.

Inoltre il DT Coin ha superato brillantemente anche i problemi di spendibilità: sono moltissime le attività commerciali che accettano pagamenti in DT Coin e la stessa moneta può essere scambiata anche con valute tradizionali.

Altro valore aggiunto di questa innovativa criptovaluta è il suo costante aggiornamento, dal 2017 ad oggi infatti, le versioni del DT Coin non hanno fatto altro che migliorare il sistema e nel 2020 ci attende un’altra, meravigliosa, rivoluzione.

La Roadmap del DT Coin verso il futuro

Il 2 agosto scorso Pescara è stata il palcoscenico per un evento firmato DT Coin in cui si è parlato di economia, di mercati economici e soprattutto del futuro del DT Coin. L’evento ha registrato il tutto esaurito e cogliamo l’occasione di questo articolo per raccontarvi cosa è accaduto e cosa dobbiamo aspettarci da qui a qualche mese, partendo però dall’inizio della storia.

Il DT Coin nasce formalmente nel febbraio del 2017 e prima della chiusura dell’anno già contava la diffusione in 104 Paesi con oltre 200.000 aderenti. Nell’ottobre del 2017, il DT Coin entra a far parte del Forced Market Cap, un ambiente gestito da un potente algoritmo matematico che spinge la moneta a capitalizzazione forzata.

A novembre 2017 invece è la volta della presentazione della DT Foundation.

I primi mesi del 2018 sono serviti al team di Daniele Marinelli per la programmazione di nuovi servizi e vantaggi, nel giugno-luglio del 2018 infatti è stata lanciata la DT Academy e soprattutto la DT Pay, applicazione attraverso cui è possibile effettuare acquisti nelle attività commerciali convenzionate e gestire le proprie monete direttamente da smartphone.

Tra settembre e dicembre 2018 invece, verrà presentato il network DT Circle ICO ed il DT Wallet.

Il 2019 sarà un anno propedeutico al grande swap del DT Coin 1.0 previsto il 30 giugno del 2020. Verrà in proposito lanciato il DT Cash ed il progetto DT Coin verrà pubblicato su Github e Bittalk. Nasceranno inoltre il Web Wallet per gestire da desktop il portafoglio ed il paper wallet, azioni che porteranno dritti dritti alla quotazione sul primo exchange. L’anno 2019 si chiuderà con la realizzazione del DT Live, un vero e proprio social network dedicato agli utenti DT Coin che farà da apripista per il DT Shop, la cui data di lancio è fissata per gennaio 2020.

Come accennato il 2020 è l’anno del cambiamento e della rivoluzione, farà l’ingresso sul mercato infatti il DT Coin 2.0, un mix perfetto tra DT Coin 1.0 e DT Cash.

safe_image-2